Il 13/14 Marzo a Milano si è svolta  "Fa' la cosa giusta!", la prima fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, è stata una bella festa e un vero successo. Vi facciamo un resoconto per numeri di ciò che è stata la due-giorni del consumo critico inviatatci dalla redazione di Terre:
12 mila (almeno) i visitatori della fiera, il doppio rispetto alle aspettative di noi organizzatori.
100 gli stand che esponevano prodotti e progetti su consumo critico, commecio equo, mobilità sostenibile, sotfware libero, turismo repsonsabile, cooperative sociali, libera informazione, agricoltura biologica.
133 i giornalisti
che si sono accreditati all'ufficio stampa (trasversali! Da "Il sole 24 ore" a "Radio Onda d'urto").
150 i metri
della coda-serpente che nel pomeriggio di sabato e di domenica stazionava paurosamente davanti all'entrata.
2 i bambini persi e subito ritrovati dalle rispettive mamme.
74 i lettori che vogliono informazioni sul viaggio in Senegal sulle orme dei venditori di Terre, proposto dall'associazione "Insieme delle Terre di mezzo".
4 i convegni e 11 i seminari organizzati dal Forum consumo critico di Milano nella due giorni, sempre molto affollati.
1.000 i cd andati via come il pane negli stand di Openlabs, software libero.
12 i bravissimi scout Cngei appostati all'ingresso della fiera con l'arduo compito di introdurre le masse.
3 le ore
di collegamento in diretta di Radio Popolare la domenica pomeriggio.
110 i partecipanti
all'affollatissimo seminario su come fondare un Gas, gruppo di acquisto solidale.
10 le biciclette
regalate e 20 le riparate allo stend di +bici.
42 gli scout
Agesci che hanno visitato la fiera dopo aver provato a vendere Terre di mezzo per le strade di Milano.
almeno 20 i nuovi associati al Milano car-sharing di Legambiente (con lo sconto di 25 euro proposto da Terre). Ma migliaia le richieste di info!
Più di 100 i lettori
di Terre che han chiesto info sulle prossime visite al carcere di San Vittore.
12 mila gli euro
cambiati in ecoAspromonte dall'ufficio del "Parco nazionale Aspromonte".

Tutto esaurito (ma proprio tutto!) sui banchi del commercio equo e dei produttori di biologico. Ecco. È stata una grande festa.

Anche per quel che riguarda il nostro stand tutto esaurito, contatti gastronomici con i visitatori, con ciccioli (grepole), grana, salame, cracker e lambrusco offerte da alcune ditte di Viadana, hanno allietato la maratona ininterrotta di persone che chiedevano, compravano, prendevano depliants, cataloghi ecc.

 

 


Vogliamo ringraziare tutti quelli che ci hanno visitato.
E salutarvi dicendo...

venite a visitarci a Buzzoletto!

 

 

 

 

 Stampa
Ricerca
News (13)
Mailing list
Download
Accessi: 83380